domenica 17 agosto 2014

Numeri

In questa cartolina del 1931 Demetrio Tolosani (Bajardo), direttore di "Diana d'Alteno", la rivista enigmistica fondata nel 1891, si lamenta perché "in quarant'anni di servizio non certo inonorato, non son giunto mai a trecento abbonati con diecimila enimmisti militanti".
L'affermazione dei trecento abbonati non è sorprendente, l'enigmistica "classica" non ha mai conosciuto i grandi numeri (qualche rivista ha superato quota 300 abbonati, qualche altra avrebbe voluto avere 300 abbonati). Ma non capisco l'accenno ai "diecimila enimmisti militanti": dove li vedeva il buon Bajardo? Lo prendiamo come il profetico annuncio di una rivista "popolare" che di lì a poco avrebbe avuto non diecimila lettori, ma milioni di lettori?

lunedì 11 agosto 2014

La battaglia... perduta

Un articolo su “La Lettura” del “Corriere della sera” (domenica 10 agosto) tratta ampiamente della battaglia di Anghiari che sarebbe stata dipinta da Leonardo da Vinci. Su uno dei vessilli verdi della “Battaglia di Marciano” realizzata da Giorgio Vasari a Palazzo Vecchio, una scritta bianca dice: “Cerca trova”. Per alcuni, un indizio lasciato dal Vasari per fare ritrovare l’opera del genio da Vinci, per altri soltanto una bufala.

In precedenza su “Leggere tutti” (n. 79 di luglio-agosto 2013) Federico Mussano aveva ricordato, come rilevato da Marco Mattia, che “Cerca trova” è l’'anagramma di “Torre Vacca”, nome alternativo della “Torre de' Foraboschi”, inglobata nelle mura di Palazzo Vecchio.
 
Molto probabilmente la scritta vasariana non dà nessuna indicazione per trovare l’opera perduta: si tratterebbe semplicemente di un motto sarcastico contro gli esuli fiorentini ribelli che combatterono con Siena per cacciare i Medici da Firenze.

domenica 10 agosto 2014

Un secolo fa


Sciarada

PARLA L’ARALDO

Dinanzi al re, tra note altisonanti,

voller sia a lor la palma conferita

al ritornar del novo dì, o abitanti,

quando l’aurora sarà in ciel salita.

                                                 Bice del Balzo

(Gioco pubblicato sulla "Diana d'Alteno" nel 1914)

venerdì 8 agosto 2014

A proposito del "RE"

La crittografia con esposto "RE" e soluzione "Erede al trono" ha destato una certa curiosità.
Mi scrive l'amico Federico Mussano:
"L'ho subito trovata affascinante per via del virtuosismo di riuscire a designare contemporaneamente (tra esposto e soluzione) sia chi siede al trono, sia chi di quel trono è l’erede! Mi chiedo, e vi chiedo, se esistano altri casi del genere con soluzione legata all'esposto da vincoli di parentela".
Giro la domanda ai lettori del blog.

lunedì 4 agosto 2014

Da Marino a Cameo

Una... fittissima cartolina scritta dal giovane Marin Faliero a Cameo nel 1929.

giovedì 31 luglio 2014

Stesso concorso

Cartolina (spedita da Napoli) per lo stesso concorso del post precedente. Questo gioco è riportato sul "Beone" e alla voce autore si legge "Targa - Tredici". Stranamente, sulla "Penombra" n. 8 del 1932 io il gioco non lo trovo.

venerdì 25 luglio 2014

Autore sconosciuto

La cartolina risulta spedita il 20 giugno 1932 da Finale Emilia. Non so chi possa essere il mittente: ritengo che la firma "Asso di Picche" sia un motto scelto per partecipare alla gara "Mordrec", perché non trovo nessun enigmista con questo pseudonimo.