Commenti recenti

lunedì 11 maggio 2015

Addio, Nano

L'enigmistica classica perde un'altra delle sue "colonne": si è spento a Genova, all'età di 94 anni, Gianni Ruello (Il Nano Ligure).
Dai primi Anni 50 in poi, il Nano è stato uno dei più importanti autori di giochi in versi, con particolare predilezione per gli indovinelli.
L'altra sua grande passione era la musica jazz: per lungo tempo fece il cantante-contrabbassista in noti complessi.

2 commenti:

  1. Mi spiace molto. Se ben ricordo, andò a premio a Monteriggioni 2014, con un breve di grande umorismo.

    RispondiElimina
  2. Uno dei più grandi enigmisti: in 60 anni di onorata e feconda carriera (la pubblicazione del luo primo gioco in versi risale difatti al 1955) ha lasciato una traccia indelebile, specialmente per la freschezza e la genialità dei suoi insuperati indovinelli.
    In un momento tra i meno felici della mia vita, trovai in lui un sincero amico: non posso dimenticare le sue sincere espressioni di conforto. Ciao, Gianni!! Che l'amata musica ti accompagni anche lassù.

    RispondiElimina